FANDOM


Quasi non ricordo più nulla della mia vita da mortale ...

Ho dei vaghi ricordi molto sfocati , come nelle giornate di pioggia quando l'umidità si solleva dal terreno e ti impedisce di vedere lontano. Ricordo vagamente le giornate assolate d'estate , quando stavo all'aperto a godermi il sole , quella lucente stella , l'unica da cui devo rifuggire ora ... Non capisco se mi manchi il suo calore sulla mia pelle ormai bianca , la luce che mi faceva socchiudere gli occhi quando alzavo lo sguardo al cielo , la sua compagnia nei lunghi viaggi intrapresi .... perchè ricordo pure i miei viaggi , non tutti , una minima parte ... pero' so di aver combattuto una moltitudine di volte e molte delle quali di aver dovuto ricorrere alla potenza dei chierici-maestri di Alma , per riavere il dono della vita dopo esser perito sotto i colpi di avversari che la mia scarsa esperienza mi facevano sottovalutare .

Ora la mia vita , se così si può chiamare , è costantemente contrassegnata dall'oscurità sia fisica che mentale .... Infatti il mio passaggio da mortale a Vampiro non ha comportato solamente l'abbandono della vita ( e con essa la paura della Morte che non mi aveva mai abbandonato) ma ha stravolto la mia mente già ottenebrata . Ora i miei pensieri sono accomunati da un comune denominatore ... la sete di sangue ...

Oh , quando sentivo le storie (leggende per me allora) sui Vampiri , e che io ascoltavo prima con stupore e poi con crescente interesse , ridacchiavo quando mi dicevano della voglia di sangue di "quelle immonde creature" ...
Ora devo ricredermi ... la sete di sangue nei Vampiri è decisamente persistente ed in molte occasioni mi condiziona in ogni mio pensiero ed azione .... capita che non riesco più a ragionare , devo assolutamente dissetarmi ..... dissetarmi ..... non è propriamente giusto come termine , perchè la sete di sangue che si prova non è solamente quella di bere ... c'e' il perverso gusto di dissetarsi alle spese di un essere mortale ... la gioia (anche se non sono più sicuro se sia gioia) di privare un essere vivente della sua vita ... Che sia un tentativo di recuperare parte dell'umanità che ho perso dopo la mia Vampirizzazione? Questo non lo so .... Di sicuro so che quello che ho ottenuto non mi verrà tolto mai ... ormai sono entrato a fare parte di una famiglia , i miei fratelli sono tra le più potenti genti di queste terre e mio Padre , il Potente Vladimir , il più temuto ed odiato essere che abbia calpestato il suolo ...
Ora che ho questo dono , la non Morte , non ho dubbi che raggiungero' il mio scopo ....

Eliminero' dalla mia vista tutta quell'accozzaglia di perditempo che abita queste terre ...

Loro e le loro ridicole compagnie ... gilde le chiamano .... che schifo ! L'unica cosa che le rende forti agli occhi degli altri è la loro storia .... ma quale peso può avere ai miei occhi una manciata di secoli ? Io sono un Vampiro .... hai capito? Un Vampiro !!!!