FANDOM


Logo gilda lep

Si dice che alcuni abbiano usato Excalibur anche SENZA estrarla dalla roccia...

Fondazione e StoriaModifica

Il Karma di Siddartha

Dopo la svolta della curva il monastero finalmente apparve alla vista.

Era molto tempo che non vi tornava e il suo apparire sollevo' il cuore di Siddartha.

Pochi passi veloci lo portarono sulla strada che confluiva al grosso portone di quercia. Poco distante il vecchio master tagliava la legna.

Un sorriso d'intesa scorse tra i due. Sarebbe stato un inverno freddo.

Aveva sentito il richiamo pochi giorni prima. Non era un richiamo esterno, ma veniva da dentro. La consapevolezza di essere pronto per la successiva sfida.

Ne aveva affrontate piu' di quaranta fino ad oggi, alcune volte facili, altre difficili, altre in cui aveva mangiato l'amara polvere della sconfitta.

Entro' tranquillo, apparentemente non notato, e si diresse subito verso la stanza dei combattimenti. Sapeva che li' avrebbe trovato il suo avversario. Saluto' Dorek passando e penso' quanto diversi fossero i loro karma, l'uno votato allo studio degli antichi testi, l'altro alla ricerca della perfezione nel combattimento e nel controllo della mente.

Una volta nella stanza suono' la piccola campanella d'argento. Come al solito nel giro di pochi minuti sarebbe arrivato il suo sfidante.

Solo il suo addestramento gli fece percepire i passi alle sue spalle, ma non si trattava di un monaco per il combattimento. Era Cain il maestro.

Sono onorato della sua visita mastro Cain disse sorridendo.

"Sono felice di vederti ancora qui dopo tanto tempo mastro Siddartha"

Mastro ? Siddartha aggrotto' le ciglia perplesso, ma prima che la domanda sorgesse alle labbra Cain dava la risposta.

"Non c'e' piu' nessuno in questo monastero che voglia affrontarti piccolo Siddartha, il tuo addestramento qui e' completato."

Siddartha sorrise rilassato, anni di addestramento e di sfide erano ora finiti, lui era un maestro ora, poteva seguire il suo karma.

Un moto di orgoglio attraverso' il suo cuore, subito represso dal rigido addestramento all'umilta'. Lui era l'unico arrivato a quella meta. Anzi non l'unico, anche mastro Ranma vi era giunto, ma dopo aver avuto un breve colloquio con Cain, un giorno, parti' e non fece piu' ritorno.

"Il mio nome mastro Cain." Era infatti consuetudine che ogni nuovo maestro ricevesse un nome karmico dal suo stesso insegnante.

"Il tuo nome sara' Wa Zin, la Lama Tagliente." e non aggiunse altro.

Si inchino' di fronte a Cain e si accomiato', poi a passo misurato si diresse verso l'uscita, non sapeva dove stava andando, ancora.

Quando fu quasi sulla soglia la voce profonda di Cain lo fermo'.

C'era una fermezza inconsueta nella sua voce, la stessa con cui aveva impartito le prime lezioni di vita al bambino Siddartha molti anni prima.

"Siddartha. Cosa fa la Lama Tagliente quando incontra la Pietra Compatta?"

Siddartha si volto' lentamente. Lui era la Lama Tagliente, ma chi o cosa era la Pietra Compatta. Libera la mente sembrava dire lo sguardo di Cain.

E cosi' fece, la visione di una lama che si infrange sulla pietra lo inquieto' e con voce leggermente tremante disse: "Si spezza".

Cain scosse la testa con un dolce sorriso di compatimento.

Siddartha questa tua risposta, la tua visione, denotano la tua paura, ed io posso ben dire di conoscerti, ti ho osservato, so come hai vissuto.

"In tutti questi anni hai appreso ogni particolare delle tecniche, ma rispondi a queste domande !

Sei mai sceso in Ravenloft ? Hai mai affrontato il beholder da solo ?

Hai partecipato all'uccisione di Valik o del vampiro immondo ?

Dove eri quando gli eroi affrontavano il Primo Albero ?

Tu hai trascorso questi anni affrontando solo chi eri sicuro di battere e spesso in gruppi tali da poter scherzaree ridere mentre combattevate.

Tu Lama hai attraversato il burro. Ma questo genere di uso arruginisce e rovina ogni Lama.

Il tuo cuore e' ancora colmo di paure, liberalo, perche' solo un uomo con il cuore impavido puo' essere un maestro vero."

Siddartha piego' la testa, mentre Cain parlava il germe nero della paura era li' evidente nel suo cuore, ora lui lo vedeva e sapeva che avrebbe dovuto cacciarlo. Si volto' ancora e fece per andar via.

Ma sulla soglia ancora la voce di Cain lo fermo'.

"Siddartha. Cosa fa la Lama Tagliente quando incontra la Pietra Compatta?"

Lui si volto', e ancora una visione, ma stavolta la paura era conosciuta nel suo cuore e dominata, la mente piu' libera elaboro' nuovi confini.

"Mastro Cain la Lama Tagliente quando incontra la Pietra Compatta...."

Una pausa mentre il suo cuore fremeva di gioia a questa nuova visione.

"...la Lama Tagliente si affila !"

Vide il sorriso negli occhi di Cain, ORA poteva andare.

Siddartha.

Scopi e MotivazioniModifica

Modalità di AmmissioneModifica

Motto, Titoli e BlasoniModifica

Diritti e Doveri dei MembriModifica

Struttura GerarchicaModifica

Modalità di successioneModifica

CuriositàModifica

Questa gilda ha accesso ad alcuni oggetti esclusivi:

  • la sacca ricamata di Lama e Pietra
  • l'orecchino di fiamma - un importante oggetto che conferisce l'immunità al fuoco. Possono averlo solo i Sussurranti.